Arrivederci

Settembre 2003 – Settembre 2004
Siamo tornati un anno dopo, nel luogo dove, senza saperlo, ci eravamo detti addio.
O meglio, arrivederci.
Perché, come ti abbiamo scritto sulla targa, noi ti rivedremo.
Non ci è dato sapere quando, dove, come, ma questo non è importante.
Quel giorno eravamo stati bene insieme a te e l’anno seguente tu eri di nuovo lì, accanto a noi.
Quel luogo pieno di pace, silenzio, luci ed ombre, limpide acque, sole, montagne e natura incontaminata, rispecchia
I nostri sentimenti per te.
E la targa che ti abbiamo dedicato testimonia il nostro affetto, il nostro ricordo, che rimarranno sempre scritti
lì e nei nostri cuori.
Le tue amate montagne svettano in alto nel cielo, verso di te, quasi ti toccano ….
Un po’ le invidiamo, noi, così piccoli rispetto a loro ….
Ma tu ci puoi raggiungere quando vuoi, nei sogni, nei ricordi, nei racconti su di te e sulle tue imprese ….
E chiunque leggerà le nostre parole, saprà quanto eri speciale, quanto amore ci hai dato ed hai ricevuto, quanto ci manchi.
E conoscerà un po’ di te ….

Tuo padrino Renato e tua zia Silvana

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi